Non hai articoli nel carrello.

Subtotale: 0,00 €

Adhesive Quill Stripes

lunedì 23 ottobre 2017 14:55:48 Europe/Berlin

Testbericht der neuen Adhesive Quill Stripes

Nach einigen Monaten Ausarbeitung und Tests ist nun unser neues Körpermaterial „Adhesive Quill Stripes“ für Jedermann online erhältlich. Diese einzigartigen leicht selbstklebenden Quill Streifen haben wir vor einiger Zeit als Mustermaterialien an Bernd Tybussek weitergeleitet. Bernd reichte das Mustermaterial an begeisterte Fliegenbinder der Facebook Gruppe „Fliegenbinden - Material und Warenkunde“ weiter. Und dabei kamen folgende Statements von den Testern zurück.

Tester: Heinz Zöldi

Eine einfache Trockenfliege aus den Materialien von GoFish. Ich habe ähnliche Muster früher sehr gerne gefischt, wenn ich mir nicht sicher war, was ich ans Band hängen soll.  Habe aber eigentlich immer was damit gefangen. Gebunden auf einem Fulling Mill 35050 #14. Schwanz und Flügel sind aus Gamshaar, der Körper aus den Adhesive Quill Stripes. Die Hechel ist von meinem Rooster Premium Balg. Wer Lust hat, viel Spaß beim Nachbinden!

 Tester: Jan Siebert

Für den Emerger das künstliche Quill überzogen mit loon uv thick, einen Gammarushaken von tiemco, als Flügel euer Gamshaar und als Dub ebenfalls euer Gamshaar. By the way: fantastisches Material das Gamshaar!!!

 

Tester: Dominik Kapeller

Auch ich habe mich mal probiert… 14er Trocken, mit Adhesive Quill Stripes und Premium Hechel Rooster von Go-Fish. Man merkt die Qualität wirklich beim verarbeiten, sogar ich blutiger Anfänger. Wirklich top Material!

 

 

Tester: Peter Reiner

So, jetzt hab ich endlich auch Zeit gefunden um aus dem Test Material etwas zu binden. Geworden ist es eine Art Klinkhammer, der Körper aus dem „Adhesive synthetischen Quill, Hechel ist das Gamshaar, in der Schlaufe verdrallt und Flügel/Sichthilfe ist Island Schaf...
Nochmal vielen Dank für eure Mühe an alle Beteiligten. Hab zum ersten mal synthetischen Quill benutzt, dass ist eine gute Alternative. Nicht so empfindlich wie die aus Pfauengras und gerade für Einsteiger empfehlenswert

 

Tester: Markus Strobl

Heute nochmal jig nymphe 12# mit den Quill stripes von Gofish gebunden für Äschen Top Material. Sind wirklich top zum binden werd mir auf jeden Fall noch andere Farben bestellen.

Tester: Sergio Sassu

Getestet habe ich das Adhesive Synthetic Quill in der Farbe grau, beige und pink auf #12 und #14 Varivas 2200 Haken. Ich denke das Ergebnis kann sich sehen lassen. Material lässt sich sehr gut verarbeiten.

Posted By Go-Fish.it

Tested by PIPAM

venerdì 8 settembre 2017 09:38:02 Europe/Berlin

Il test di PIPAM delle nostri forbici!!!

Read More
Posted By Team Go Fish

NUOVAMENTE DISPONIBILE!!! Airflo Euro Nymph Ultralight

lunedì 10 luglio 2017 16:10:29 Europe/Berlin

NUOVAMENTE DISPONIBILE!!! Airflo Euro Nymph Ultralight

Sia che facciano le competizioni sia che si voglia praticare la pesca a ninfa più estrema e moderna questa coda permette di mettere in pratica la pesca a ninfa nel migliore dei modi. Fornita con micro loop e colore orange del tratto di punta.

  • Colore olive/fluo orange
  • Lunghezza 27,5 mt / Ø 0,60mm

Posted By Markus Pfitscher

Tested by PIPAM

lunedì 29 maggio 2017 15:35:28 Europe/Berlin

TEST PIPAM

Testo e foto di Alberto Galeazzo (Faina)
 

 bannerTroutLine200x76 
StrikeIndicatorNZ 01

Molti storcono il naso quando sentono parlare di strike indicator ma a mio avviso sbagliando.
Lo strike indicator in alcune situazioni è fondamentale per la corretta presentazione delle nostre ninfe, come ad esempio quando dobbiamo pescare a ninfa a distanze sopra i 10-12 metri, in presenza di forte vento da monte verso valle, oppure in caso di lunghe spianate in cui vediamo i pesci ed un minimo passo falso li farebbe scappare.
Mentre nella pesca a ninfa moderna l’indicatore (filo, nylon colorato bicolor) serve in prevalenza per vedere dove stanno transitando le nostre ninfe lo strike indicator tradizionale serve in prevalenza da indicatore di abboccata. I pesci quasi sempre mangiano e sputano la nostra esca alla velocità della luce senza dare possibilità al pescatore di ferrare e molto spesso non ci si accorge neanche della “mangiata” persa.

 
StrikeIndicatorNZ 02
 

In passato ho usato strike indicator di tutte le forme e colori, ma senza mai essere completamente soddisfatto: quelli in pasta, comodi sono comodi da utilizzare, ma nel caso di continui “togli e metti” lasciano un fastidioso alone sul filo pregiudicando il finale nel caso si volesse passare dalla ninfa alla secca; quelli fatti a “palla da rugby”, solitamente in plastica o foam, quando toccano l’acqua fanno quel classico “pluff” che, in caso di acqua piatta, rischiano di spaventare il pesce (molto validi invece in caso di forti correnti e utilizzo di grosse ninfe). Ci sono poi i plinch (foam colorato con lato adesivo) che sono comodissimi, ma in caso di cambio tecnica si devono gettare e questo “dell’usa e getta” non si addice con le mie idee di pesca.
Da qualche anno si trovano in commercio i NEW ZEALAND STRIKE INDICATOR.
Sono stati “inventati” in Nuova Zelanda, dove le situazioni di pesca sopra descritte sono all’ordine del giorno con pesci grossi e molto sensibili.
La lana contenuta nella confezione è lana Neozelandese al 100% trattata appositamente per il nostro scopo.

StrikeIndicatorNZ 03
 
 

Le caratteristiche principali dei New Zealnd Strike Indicator sono:


• Rapidi e semplici da togliere e mettere, non necessitano di nodi, basta fare una asola al finale, inserire il tubicino nell’asola, inserire la lana e tirare il filo (più difficile da dirsi che a farsi). Si possono spostare lungo il finale a seconda delle profondità dei luoghi dove staremo pescando.

• Se ne può variare la galleggiabilità in funzione delle ninfe che stiamo utilizzando aumentando o diminuendo la quantità di fibre impiegate.

• Sono inoltre riutilizzabili (basterà sfilare la lana dal tubicino).

• Le colorazioni possono essere scelti dal pescatore a seconda dei luoghi e del fondale.

• Durante il lancio non ci accorgeremo neanche di averli montati sul finale.

Questi sono alcuni validi motivi che mi vengono in mete per provarli.
Lo strike in questione galleggia già di suo, e con un falso lancio si asciuga velocemente, ma per aumentarne la galleggiabilità, basterà “sporcarlo” con un po’ di silicone.
Il tool è molto comodo in quanto appeso al giubbotto con i tubetti preinseriti l'utilizzo è molto veloce e semplice.

 
StrikeIndicatorNZ 04
 

NEW ZEALAND STRIKE INDICATOR TOOL KIT INDICATORE DI ABBOCCATA
Contenuto del kit: Tubetto di plastica, ago specifico per creare asola ed infilare tubicino nel nylon, lana trattata bianca, lana trattata chartreuse.
€ 17,90

Per chi ne fa grosso uso, sono in vendita separatamente dallo New Zealand Strike Indicator Tool anche parti di ricambio come ad esempio:

NEW ZEALAND STRIKE INDICATOR TUBING
Tubetto di scorta (circa 1 metro) specifico da usare con lo Strike Indicator Tool
€ 7,90

NEW ZEALAND STRIKE INDICATOR WOOL KIT
Lana di cui i colori disponibili sono: mixed, bianca naturale, chartreuse , nera.
€ 8,90


Alberto Galeazzo (Faina)
Posted By Markus Pfitscher

Buono sconto

martedì 21 febbraio 2017 07:20:00 Europe/Berlin

Buono sconto di 10% al tuo prossimo aquisto online!

Read More
Posted By Markus Pfitscher

Il nostro nuovo sito è online!

venerdì 15 luglio 2016 07:18:54 Europe/Berlin

Finalmente, abbiamo il piacere di annunciare il debutto della nuova versione del nostro sito...

Read More
Posted By Markus Pfitscher

BRAND & CLIENTS